Archivi tag: artisti

L’edificio modellabile di Monaco

Fools Journal

Si può ipotizzare lo stesso edificio in 88 modi diversi? Se si è fotografi, maestri dell’arte digitale e appassionati di architettura, sì. L’artista in questione è il catalano Victor Enrich, il progetto si chiama “NHDK e l’edificio è un palazzone situato a Monaco di Baviera, in Germania. Enjoy!

http://victorenrich.com/

View original post

Annunci

MOSTRA KANDINSKY MILANO 2013, Palazzo Reale dal 17 dicembre al 4 maggio.

Immagine

Un grande Kandinsky quello esibito alla mostra di Palazzo Reale a Milano: la città infatti dedica al maestro russo un’importante retrospettiva, nella quale non solo si celebra il pittore e teorico dell’arte russa del secolo scorso, ma che si presta a fare luce sulla sua unicità e sulla chiave di lettura delle sue opere, concettualmente complesse ma pregne di un’enorme carica emotiva.

Immagine

Continua a leggere MOSTRA KANDINSKY MILANO 2013, Palazzo Reale dal 17 dicembre al 4 maggio.

“Roma Napoli Firenze”, mostra di Massimo Listri

ARTEVENTI

 

 

 

Dopo la mostra “Biblioteche” alla Biblioteca Angelica di Roma nel dicembre 2012, Massimo Listri, il maestro della fotografia d’architettura e d’ambienti , ritorna con una nuova mostra. Il suo sguardo questa volta si sofferma sulle città di Roma, Napoli e Firenze costruendo un petit tour di sthendaliana memoria. Gli interni di palazzi, ville e monumenti restituiscono il fasto delle geometrie e delle architetture italiane attraverso i secoli. L’occhio sapiente di Massimo Listri esalta attraverso i tagli di luce e le fughe prospettiche un mondo interiore che si fa arte.

Inaugurazione il 12 dicembre 2013. La mostra sarà aperta fino al 30 gennaio 2014. Ingresso libero
In concomitanza con la mostra di Massimo Listri sarà disponibile il volume fotografico “Roma, Napoli, Firenze” (Edizioni Sabinae, 2013) Volume cartonato, illustrato.

Indirizzo: Biblioteca Angelica, piazza Sant’Agostino, 8

Per info sugli orari: 0668408039/.32. b-ange@beniculturali.it

View original post

Le scenografie dell’anima: le stanze di Jee Young Lee

Fools Journal

Un piccolo studio d’artista che si trasforma in meravigliosi mondi possibili. È questo ciò che realizza Jee Young Lee, artista sudcoreana che reinterpreta ricordi d’infanzia, fiabe del suo paese e famose opere letterarie in accuratissime scenografie, in cui ogni singolo pezzo è realizzato da lei, tutte all’interno di una sola stanza. E lei, protagonista indiscussa della resa reale della sua fantasia, si fotografa al suo interno. L’effetto è pura magia.

http://www.opiomgallery.com/en/artistes/oeuvresphotographe/17/jeeyoung-lee

View original post

Le sculture “a pezzi” di Bruno Catalano

Fools Journal

Viaggiare per il mondo spesso significa anche cercare pezzi di sé, ritrovare parti mancanti o cercare nuove forme di esistere. Ispirato dalla natura transitoria e intima del viaggio e dalla sensazione di lasciarsi qualcosa alle spalle, l’artista francese Bruno Catalano ha realizzato dieci sculture a dimensione umana per le strade di Marsiglia, Capitale della Cultura 2013, che hanno – letteralmente – della parti mancanti. Corpi quasi divelti, vuoti in alcune zone, che rappresentano meravigliosamente l’idea dell’artista e impongono ai passanti un riflessione.

http://brunocatalano.com/

View original post

In Antartide l’installazione più estrema del mondo

Fools Journal

Si tratta della spedizione creativa più estrema del mondo, è stata realizzata in Antartide dall’artista californiana Lita Albuquerque e consiste in un’incredibile installazione dal titolo “Stellar Axis“: 99 sfere blu collocate sul terreno ghiacciato più vicino al Polo Sud e allineate esattamente come le stelle nel cielo. Completata attraverso l’aiuto di ricercatori ed astrologi, l’imponente opera è una delizia per gli occhi: da qualsiasi distanza sia stata documentata, ha un effetto drammaticamente affascinante. Le foto, realizzate da Jean De Pomereu, sono attualmente in mostra al Whatcom Museum di Washington.

http://litaalbuquerque.com/

View original post

Continuum, mostra d’arte contemporanea di Silvia Iorio

ARTEVENTI

Continuum è il titolo della personale di Silvia Iorio a cura di Francesca Valente con cui smART, il nuovo spazio polivalente per l’arte contemporanea inaugurato a Roma lo scorso ottobre, prosegue la sua indagine artistica. In mostra una serie inedita di cosmogonie – grandi lavori su carta, un’installazione con frammenti di codici e meteoriti, nonché piccoli acquerelli creati con pigmenti e lacrime d’artista – in gran parte frutto della proficua collaborazione di Silvia Iorio con smART.

Artista interdisciplinare attiva sulla scena europea e da sempre interessata all’inte razione tra arte e scienza, tangibile e intangibile, universo esperito e mondo interiore, Silvia Iorio esplora il limite della conoscenza, nella dimensione invisibile e immateriale di un cosmo immaginato in un Continuum tra universo e psiche. I lavori esposti sono grandiose cosmogonie che trasportano lo spettatore in un firmamento popolato di galassie e corpi celesti in cui la Terra non è che un…

View original post 252 altre parole

Musei in Musica, straordinario evento gratuito

ARTEVENTI

Sabato 7 dicembre torna a Roma MUSEI IN MUSICA con musei e spazi culturali della città straordinariamente aperti dalle 20.00 alle 02.00 di notte (ultimo ingresso ore 01.00) e animati da spettacoli di musica e danza completamente gratuiti.

La manifestazione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e Dipartimento Cultura, con il contributo di Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con Il Gioco del Lotto. Sponsor principale Acea. Organizzazione a cura di Zètema Progetto Cultura.

Saranno coinvolti i seguenti musei (civici, statali e privati), istituti culturali stranieri, università, spazi culturali e ricreativi:

Centrale Montemartini, Fondazione Roma Museo, Galleria d’arte Moderna di Roma Capitale, Galleria Nazionale d’arte Moderna, MACRO, MACRO Testaccio, MAXXI, Mercati di Traiano, Musei Capitolini, Musei di Villa Torlonia, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Castel Sant’Angelo, Museo di Roma in Trastevere, Museo di Roma Palazzo Braschi, Museo Napoleonico, Museo…

View original post 4.754 altre parole

Warhol

Your own guide

Scade il 09 MAR 14

Alcuni critici hanno detto che sono il Nulla in Persona e questo non ha aiutato per niente il mio senso dell’esistenza.
Poi mi sono reso conto che la stessa esistenza non è nulla

Dopo pochi mesi dalla chiusura della personale al Museo del 900, Andy Warhol torna a essere ancora una volta protagonista a Milano con una nuova mostra curata da Peter Brant – intimo amico dell’artista – e il noto critico Francesco Bonami.
Oltre 150 opere fra tele, fotografie e sculture provenienti dalla Brant Foundation ripercorrono lo sviluppo artistico del padre della pop art: dai primi disegni, alle più famose serigrafie, fino alla serie delle Ultime Cene, nella quale l’artista ripropone il celeberrimo affresco di Leonardo da Vinci  in monocromi colori sgargianti.

Un’esposizione che non vuole essere semplicemente l’ennesima mostra su Andy Warhol, ma il racconto intimo e privato della forte amicizia che legava Peter…

View original post 561 altre parole

“Utile & dilettevole”, in mostra oggetti della nostra quotidianita’

ARTEVENTI

I romani sono stati i primi a rendere ciò che era utile, prosaico e disadorno qualcosa di straordinario trasformando il quotidiano in una celebrazione della bellezza e, in fondo, anche del potere dell’impero (V.De Bonis).

Chance Art Gallery ha chiamato a raccolta ben ventuno artisti che, ispirandosi a questo principio, hanno lavorato sulla contaminazione dei linguaggi in un proficuo confronto tra arte e arti applicate, tra artigianato e design. Il risultato di questa sfida creativa è la produzione di oggetti originali in cui al valore della bellezza dell’opera d’arte si somma il vantaggio della fruibilità quotidiana. Sono tutti pezzi unici, diversi per ispirazione, materiale e destinazione: legno, vetro, ceramica, metallo, carta e tela, lavorati e dipinti a mano, compongono tavoli e lampade, piatti e collane, sculture da indossare e monili portafortuna.
Le opere di questa mostra raffigurano quindi oggetti della nostra quotidianità che in più racchiudono la visione dell’artista che…

View original post 179 altre parole