Archivi categoria: Milano

ENZO PELLEGRINI, SEGNI.

Annunci

MILANO. NUOVO MUSEO DELLA FONDAZIONE PRADA.

Largo Isarco: Museo Fondazione Prada 19 gennaio 2014.
Tra viale Ripamonti e corso Lodi, sorgerà il nuovo museo della Fondazione Prada, istituzione attiva dal 1995 nei settori della cultura e dell’arte contemporanea. L’inaugurazione dei nuovi spazi è fissata nel Continua a leggere MILANO. NUOVO MUSEO DELLA FONDAZIONE PRADA.

Pin tower: la nuova milano in mostra

Your own guide

Scade il 5 FEB 14

Sono nauseato di vecchie mure e di vecchi palazzi, di vecchi motivi, di reminiscenze! Voglio avere sott’occhio la vita d’oggi. Tutto si muove, tutto corre, tutto volge rapido
U. Boccioni

Nel 1908 Umberto Boccioni – da poco tornato da un suo viaggio in Russia – si ritrae, colbacco in testa e tavolozza alla mano, sul balcone della sua casa in via Adige a Milano. Nulla di nuovo né di sorprendente: la storia dell’arte è piena di ritratti di artisti, più o meno stravaganti. Perchè allora soffermarsi proprio su questo? Perchè Boccioni in questo autoritratto (conservato a Brera tra le opere della donazione Jesi) non immortala solo sè stesso, ma anche la modernità e la sua azione distruttrice nei confronti del passato. Immortala la città che sale.
Al di là della novità stilistica e pittorica, infatti, la vera rivoluzione sta nella scelta di rendere parimenti…

View original post 223 altre parole

MILANO. CARL GROSSBERG.

19140-img_gall01

Dal 30 Gennaio 2014 al 31 Marzo 2014

MILANO

LUOGO: Galleria Milano

TELEFONO PER INFORMAZIONI: +39 02 29000352

E-MAIL INFO: info@galleriamilano.com

SITO UFFICIALE: http://www.galleriamilano.net

COMUNICATO STAMPA: La Galleria Milano presenta per la prima volta in Italia una personale di Carl Grossberg, esponente di punta della Nuova Oggettività. Molto apprezzato negli Stati Uniti, in Francia e in Germania, nel nostro paese è stato fino ad oggi poco conosciuto: solo Emilio Bertonati, Continua a leggere MILANO. CARL GROSSBERG.

IL METAFORMISMO.

Immagine

La Rassegna curata dallo storico dell’arte Giulia Sillato, prevede la presenza di 42 artisti con un’opera ciascuno, ma non è una collettiva nel senso comune del termine: è, invece, una vera e propria rassegna di linguaggi artistici che si esprimono senza figura, leggibili con un nuovo metodo di lettura visiva: il METAFORMISMO.
L’IDEATORE E CURATORE: storico dell’arte di scuola longhiana, Giulia Sillato ha teorizzato nel 2010, dopo numerosi anni di indagini e studi, i principi di una nuova visone storico-artistica, fondati su una lettura critica innovativa e rivoluzionaria, con cui riscrive le ultime pagine della storia dell’arte moderna, sostenendo che l’espressione artistica non figurativa, non è mai stata abbandonata dagli elementi formali: essi sono sempre stati riconoscibili leggendo un’opera d’arte con l’ottica della forma, mai distrutta… solo trans-forma-ta.

Data Inizio:02 gennaio 2014
Data Fine: 20 gennaio 2014
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Milano, Palazzo Isimbardi
Orario: 9 – 17 dal lunedì al venerdì
Telefono: 02 7740 6379
Sito web: http://www.ilmetaformismo.eu/

L’OCCHIALE SI METTE IN MOSTRA, MILANO.

OCCHIALI IN MOSTRA TRA ANTICHITA’, COLLEZIONI VINTAGE E LINEE “PAZZE”

Dal 20 al 31 dicembre 2013 nel negozio di ottica viaDanteSedici verrà esposta una selezione di pezzi che ripercorrono la storia dell’occhiale: dall’antichità alle nuove ed originali linee.

Un’esposizione di occhiali antichi, collezioni vintage e nuove linee di “occhiali pazzi” sarà protagonista di viaDanteSedici, la bottega del noto ottico e collezionista milanese Sebastiano Crisafulli inaugurata poco più di un anno fa. I circa 100 occhiali saranno esposti a rotazione all’interno del negozio a partire da venerdì 20 dicembre 2013 fino alla fine dell’anno “per omaggiare la storia dell’accessorio che più di ogni altro – spiega Crisafulli – è in grado di valorizzare il volto e che permette di esprimere la personalità di un individuo e i suoi stati d’animo”.

La collezione Crisafulli è composta da circa mille pezzi, tra occhiali, monocoli, face-à-main e prince-nez, provenienti da mercati e collezionisti di tutto il mondo e databili a partire dal XVI secolo. La raccolta spazia da antichità uniche a più recenti edizioni limitate, dai dimenticati stili dei secoli passati a particolari e suggestivi design del Novecento, ispirati, ad esempio, agli stati d’animo, alla musica, ai pittori. I materiali vanno dal metallo, legno e tartaruga ai più preziosi oro e argento. Accanto ai pezzi da collezione saranno esposte linee di occhiali di ultima generazione, selezionate in base alla qualità e all’originalità nel design.

Sebastiano Crisafulli, ottico a Milano dal 1969, si è distinto nel campo dell’ottica per la capacità di realizzare e proporre prodotti innovativi. La sempre attenta cura alle novità e alle tendenze in campo estetico e tecnologico lo ha portato, nel 1970, a essere tra i primi a vendere lenti a contatto morbide, nel 1972 a proporre le lenti Bausch & Lomb come secondo rivenditore autorizzato del Paese e nel 1976 a diffondere le neonate lenti progressive. Tra i primati, spicca quello della produzione in Italia della prima linea di occhiali artigianali in legno. Contestualmente, Crisafulli ha mantenuto viva l’attenzione per la storia dell’occhiale, realizzando una delle più ricche e interessanti collezioni private del settore.

 

UNA NOTTE AL MUSEO

Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo comunica che oggi, sabato 28 dicembre tutti i luoghi d’arte statali saranno aperti gratuitamente per l’intera giornata fino a mezzanotte. L’iniziativa coincide con la sesta edizione di “Una notte al Museo”, l’appuntamento mensile che prevede l’apertura dei siti prorogata fino alle ore 24. Sono previsti in tutta Italia eventi di musica, danza, teatro e attività dedicate a tutti i tipi di pubblico.