Pin tower: la nuova milano in mostra

Your own guide

Scade il 5 FEB 14

Sono nauseato di vecchie mure e di vecchi palazzi, di vecchi motivi, di reminiscenze! Voglio avere sott’occhio la vita d’oggi. Tutto si muove, tutto corre, tutto volge rapido
U. Boccioni

Nel 1908 Umberto Boccioni – da poco tornato da un suo viaggio in Russia – si ritrae, colbacco in testa e tavolozza alla mano, sul balcone della sua casa in via Adige a Milano. Nulla di nuovo né di sorprendente: la storia dell’arte è piena di ritratti di artisti, più o meno stravaganti. Perchè allora soffermarsi proprio su questo? Perchè Boccioni in questo autoritratto (conservato a Brera tra le opere della donazione Jesi) non immortala solo sè stesso, ma anche la modernità e la sua azione distruttrice nei confronti del passato. Immortala la città che sale.
Al di là della novità stilistica e pittorica, infatti, la vera rivoluzione sta nella scelta di rendere parimenti…

View original post 223 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...