“Supervised Independence”, la mostra personale dell’artista francese Rero

ARTEVENTI

La Galleria d’Arte contemporanea Wunderkammern, a partire dal 30 novembre, presenterà «Supervised Independence», la mostra personale dell’artista francese Rero.
Il termine «Supervised Independence» fu utilizzato in passato per delineare lo «status» del Kosovo, oggi Repubblica definita indipendente ma giuridicamente non ancora riconosciuta dalla comunità internazionale in modo univoco. «Supervised Independence» è l’ossimoro che l’artista utilizza per interrogarsi sulle sconfitte e le sfide della nostra società.
Rero è un’artista che interroga i codici della nostra società, in particolare i codici della immagine e del linguaggio. Conosciuto per le sue opere «in situ» in spazi pubblici urbani e all’interno di paesaggi naturali, il suo lavoro si basa sul linguaggio: singole parole, frasi brevi o estese che interagiscono con il lettore in relazione allo scenario nel quale si collocano.
La mostra organizzata da Wunderkammern, in concomitanza con il quinto anniversario della galleria, presenterà unicamente opere nuove e sarà caratterizzata da una forte…

View original post 116 altre parole

Annunci

Gilgamesh, l’epopea del re di Uruk, in mostra al Palazzo delle Esposizioni

ARTEVENTI

Gilgamesh, re sumero di Uruk, in mostra al Palazzo delle Esposizioni di Roma dal 5 dicembre. Non solo un libro dunque ma anche una mostra per l’eroe valoroso alla ricerca della propria umanità, che torna da un antichissimo passato per rivivere in un volume illustrato a china e acquarello realizzato dalla grafica francese Laurie Elie, dalla pittrice iraniana Forough Raihani, con i testi della giornalista Alessandra Grimaldi.
Gilgamesh. L’epopea del Re di Uruk (L’Asino d’oro edizioni, pagg. 72, Euro 20) è un libro, un audiolibro, con la voce di Francesco Pannofino, e ora anche una mostra in cui si espongono tavole, bozzetti, foto scattate durante la lavorazione, gioielli ispirati ai disegni e alla storia di questo mitologico personaggio.
L’inaugurazione della mostra Gilgamesh, l’epopea del re di Uruk si inserisce nel programma Più libri più luoghi della Fiera della piccola e media editoria, Più libri più liberi, edizione 2013.
Intervengono le…

View original post 1.637 altre parole

ll mondo dei simboli, della mitologia e dell’esoterismo in una mostra d’arte dal titolo “Simbolica”

ARTEVENTI

Nello storico quartiere di Garbatella, Domenica 1 dicembre 2013 sarà inaugurata una mostra d’arte dal titolo “SIMBOLICA”.
L’Associazione Culturale ABC art e l’Associazione di promozione sociale Artès , per la prima volta insieme, organizzano un evento che pone al centro di tutto la spiritualità ed il mondo interiore dell’artista e, più in generale, dell’uomo.
Ecco, quindi, una mostra che ha come tema centrale il mondo dei simboli, della mitologia, dell’esoterismo, con richiami all’antropologia ed alle culture antiche fino a spaziare a forme artistiche contemporanee che si ispirano al mondo dello Spirito e dell’Anima.
La mostra collettiva, curata da Sarah degli Spiriti, vedrà esposti i lavori di cinque artisti che operano in Italia da molti anni e che hanno saputo esprimersi sul tema della mostra in modo unico ed originale.
Gli artisti selezionati sono: Gianluca Bernini, Donatella Casolari, Elio Falletta, Stefano Leopoldo e Sarah degli Spiriti.
Le associazioni promotrici, si prefiggono…

View original post 78 altre parole

Maurizio Nannucci presenta una doppia installazione d’arte luminosa al Palazzo Sforza Cesarini

ARTEVENTI

Dal 7 dicembre 2013 , Giacomo Guidi Arte Contemporanea di Roma, in Palazzo Sforza Cesarini, ospita la prima personale romana di Maurizio Nannucci (Firenze, 1939), sperimentatore fra i più sensibili e rigorosi dell’arte degli ultimi decenni, che vanta numerose partecipazioni alla Biennale di Venezia, a Documenta Kassel, oltre alle biennali di San Paolo, Sidney, Istanbul, Valencia.
La mostra presenta due grandi “neon writings”, appositamente realizzati per questo appuntamento, che appartengono a un work in progress, in cui l’artista indaga il rapporto fra arte, cultura e società. La doppia installazione luminosa – “ART IS NOT INTENDED TO BE TRANSPARENT IN MEANING…” e “EVERY PLACE HOLDS THE POSSIBILITY OF A NEW GEOGRAPHY…” – s’inserisce nelle due sale di Giacomo Guidi Arte Contemporanea come un’opera d’arte ambientale che instaura un dialogo con lo spazio che l’accoglie, modificando il suo significato e la sua fruizione.
Gli elementi primari del lavoro di Nannucci, come il…

View original post 129 altre parole